Gita d’autunno

Inserito da: Amici della Biblioteca Ariostea

Dettagli

Venerd́ 2, Sabato 3, Domenica 4 novembre 2018 Escursioni, gite

Le vicende della Biblioteca Comunale di Fermo si legano indissolubilmente alla vivace storia intellettuale della città: istituita nel 1688, la raccolta civica nasce infatti nel pieno di quel periodo di massima fioritura politica e culturale che, destinato a protrarsi per tutto il Seicento, si inaugurò alla fine del XVI secolo, quando Felice Peretti, che era stato vescovo di Fermo per sette anni (dal 1571 al 1577), salito al soglio pontificio con il nome di Sisto V (1585), cominciò a beneficiare la cittadina con privilegi e prerogative sia ecclesiastiche che culturali. Fu sotto Sisto V che l'Ateneo visse la stagione più luminosa. Ad arricchire la biblioteca fu il cardinale Decio Azzolino junior (1623-1689), fermano di origine, personaggio di respiro internazionale, consigliere della regina Cristina di Svezia, accorto politico e grande amante delle lettere. A proprie spese egli fece allestire, nel 1688, la Sala del Palazzo dei Priori fino ad allora impiegata per le rappresentazioni teatrali (oggi detta del Mappamondo)  in modo conveniente, facendone una splendida sala destinata ad accogliere volumi. Già nel 1703, a quasi quindici anni dalla scomparsa di Cristina di Svezia e nel pieno della sua attività, egli fece intendere la propria volontà di donare alla città natale tutti i suoi libri, tanto di medicina quanto d'ogni altra materia: pose tuttavia, da uomo pratico qual era, la condizione che la Biblioteca civica venisse dotata di un bibliotecario, cosa alla quale il Consiglio dovette provvedere immediatamente, chiamando alla onorifica carica il giureconsulto fermano Nicola Cordella. L'impegno del primo bibliotecario fermano dette i suoi frutti, tant'è che lo Spezioli si sentì di compiere l'ennesimo atto di generosità nei confronti della ormai ben avviata Biblioteca civica, destinando ad essa - per volontà testamentaria resa nota un anno dopo la sua morte, avvenuta nel 1723 - tutti i libri ancora in suo possesso.
 
Apertura iscrizioni: 25 settembre.
Programma disponibile presso Link Tour.
Posti disponibili: 28 

Informazioni

Altre info amici.ariostea@gmail.com 0532418212

Indirizzo

Ascoli Piceno, AP, Italia