F.I.D.A.P.A

Convegno Distrettuale 2016: I Talenti delle Donne

Convegno FIDAPA BPW Italy Distretto Nord Est

"I talenti delle donne: musei e paesaggi culturali"

Salone d’Onore del Palazzo Roverella di Ferrara

15 ottobre 2016

 

Un Convegno sui Musei: perché?

La nostra programmazione associativa nazionale prevede per questo biennio l'approfondimento del Tema “ I TALENTI DELLE DONNE: una risorsa per lo sviluppo sociale, economico e politico del nostro paese“. Questo tema è stato declinato, nell’ambito del nostro Distretto sull’argomento “museale”, per mettere a confronto le esperienze professionali di esperte dell’ambito museale e affini ad esso.
L’argomento del dibattere, che abbiamo sottoposto alle nostre Ospiti, è tratteggiato nel documento che segue a firma della nostra Vicepresidente Distrettuale Chicca Coccitto Giacomuzzi Moore. In tale documento, la Vicepresidente ha dato vita e innescato l’interesse, professionale e accademico, delle vere protagoniste della giornata: le direttrici di alcuni dei musei più prestigiosi del nostro Distretto.

Scarica il documento di apertura a firma della nostra Vicepresidente Distrettuale Chicca Coccitto Giacomuzzi Moore
 

 


Un Convegno sui Musei: come?

Il Gruppo di Lavoro

Chicca Coccitto ha scelto la Sezione di Ferrara per l’organizzazione del Convegno ed a partire dalla metà di agosto si è formato un gruppo di lavoro che ha potuto contare sulla Presidente della Sezione, Susanna Benetti, sull’esperienza di alcune socie (Carla Scoppetta, Annalisa Ferrari e Gianna Cossutta) che si sono avvalse del supporto di Boris Cossutta (segreteria, grafica, stampa). 

L’organizzazione: i lavori preparatori e la comunicazione

Alla riuscita dell’evento hanno contribuito in maniera determinante i lavori preparatori e la tipologia di comunicazione adottata:

  • 2 mesi di lavoro del team,

  • 6 riunioni operative ed innumerevoli telefonate, whatsapp e sms,

  • oltre 1000 mail per inviti e recall,

  • oltre 800 mail per l’attività organizzativa della segreteria del convegno,

  • oltre 400 inviti, programmi, moduli di iscrizione e privacy spediti via mail,

  • 10 post sui social, per due settimane: personalizzati, mirati e diversi, per diffondere e promozionare l’evento,

  • comunicati stampa a tutta le redazioni della stampa e delle reti televisive locali.

La documentazione prodotta

Tutta la documentazione prodotta è stata studiata sia nella veste grafica che nei contenuti: per rappresentare al meglio il tema del convegno. Uno studio accurato ha prodotto il logo e l’immagine simbolo del Convegno, logo e immagine declinati poi su tutti i documenti prodotti: moduli di iscrizione, documenti Privacy, varie tipologie di lettere personalizzate, il programma della giornata, le cartelline, i badge, ecc.

Per le cartelline Convegno sono stati chiesti i biodata a tutte le relatrici a cui si sono aggiunti un programma in veste grafica particolare, schede sui vari musei rappresentati, appositamente prodotte, una brochure fornita dall’Ufficio Turistico di Ferrara, una breve storia della FIDAPA, il modulo di feed back.

Un totale di oltre 2000 pagine stampate: una strada lunga che ha portato ai risultati sperati e raggiunti: il lavoro per obiettivi e, soprattutto, un team ben affiatato e produttivo lo hanno permesso. Seguono alcuni esempi della documentazione prodotta.

Il layout del Convegno declina in forma grafica le linee guida scelte per l’evento: la campitura delle finestre di una virtuale “casa dei Musei” apre una visione prospettica sui Musei stessi ma, al contempo, suggerisce a chi se ne trovasse all’interno, di cogliere la variabilità dei paesaggi, anche culturali, che li circonda. Clio, la prima fra le muse, sullo sfondo ci rammenta il potere di trasmettere il ricordo di fatti e personaggi e la pennellata di colore sottolinea e rafforza il titolo: i talenti delle donne.


Il Convegno: conclusioni e sintesi finali

Obiettivo del convegno: una riflessione su quale attenzione i musei di tutto il mondo stiano ponendo nel ridefinire il proprio ruolo nello scenario attuale e nel rispetto del patrimonio culturale “oltre le proprie mura”. Al mattino, dopo i saluti che, per Fidapa BPW Italy, hanno porto la Presidente Distrettuale Dora Paronuzzi, la Vicepresidente Distrettuale Chicca Coccitto Giacomuzzi Moore e la Presidente di Ferrara Susanna Benetti, si è aperto il convegno coordinato da Ethel Guidi Direttrice del Museo del Castello Estense di Ferrara.  

Le relazioni del convegno sono state presentate dalle protagoniste della giornata di lavori:

Paola Desantis Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara,

Laura Carlini Fanfogna già Direttrice del MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna,

Maria Masau Dan già Direttrice del Museo Revoltella e dei Civici Musei di Trieste,

Paola Marini Direttrice delle Gallerie dell’Accademia di Venezia,

Marta Novello Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia,

Anna Chiarelli della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Venezia e Laguna.

Scarica le biografie delle relatrici

Alle relazioni delle Direttrici, si è unita la relazione del Capitano Ciro Imparato, Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna che ha relazionato sullo stato dell’arte (mai parola fu più appropriata...) del recupero e conservazione delle opere d’arte.
 

A conclusione dei lavori della mattina, si è consumato un light lunch nelle antiche, affrescate sale di Palazzo Roverella.

Il pomeriggio si è aperto con i saluti e i ringraziamenti della Vicepresidente Nazionale di Fidapa BPW Italy, Caterina Mazzella. I lavori sono poi proseguiti con la tavola rotonda, ancora coordinata da Ethel Guidi, alla quale hanno partecipato le stesse Direttrici, unitamente a Roberta Fusari, Assessora del Comune di Ferrara con deleghe all’Urbanistica, all’Edilizia, alla Rigenerazione Urbana, all’Unesco e alla Partecipazione, ed Angela Pardi, Presidente della Fondazione Architetti di Ferrara. 

A chiusura dei lavori della tavola rotonda sono poi intervenute numerose persone del pubblico che hanno alimentato un interessante e vivace dibattito con approfondimenti sui temi proposti.


Al Convegno hanno partecipato oltre cento persone tra invitate, invitati e ospiti, tra le quali:

  • la Vicepresidente Nazionale

  • 35 Socie FIDAPA provenienti da 9 sezioni del Distretto tra cui la Presidente, la Vicepresidente e 4 Presidenti di Sezione

  • 8 Relatrici, Direttrici di altrettanti Musei

  • il Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna

  • un’ Assessora ed una Consigliera del Comune di Ferrara,

  • la presidente della Fondazione Architetti di Ferrara,

  • la Presidente del Centro Documentazione Donna di Ferrara

  • una rappresentanza dell’Associazione Donne Medico della Sezione di Ferrara

 Nel corso dell’evento sono state proiettate oltre 190 slides ed un video e l’interessante tavola rotonda ed il vivace dibattito che ne è seguito hanno prolungato i tempi oltre il previsto.
I commenti ed i pareri positivi espressi da molti e molte partecipanti alla fine dei lavori, han dato la misura dei risultati raggiunti: lo hanno permesso, un importante documento dell’Arch. Chicca Coccitto Giacomuzzi Moore, volano di sollecitazioni e riflessioni intellettuali, una programmazione attenta dei lavori preparatori, uno stretto coordinamento tra tutte le componenti il Gruppo di lavoro, la partecipazione particolarmente sentita di tutte le Relatrici.


La giornata è stata preceduta da una cena di benvenuto alle Nostre Ospiti