F.I.D.A.P.A

Notizie 2014-2015

Ferrara per la cultura e la città "L'Auditorium del Conservatorio: un angolo di città dimenticato si racconta"
Martedì 9 giugno 2015, ore 17:00, FIDAPA BPW ITALY Sezione di Ferrara, in collaborazione con  il Conservatorio statale di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara promuove ed organizza, nel Ridotto del Teatro comunale "Claudio Abbado" un evento dedicato alla cultura e alla città "L'Auditorium del Conservatorio: un angolo di città dimenticato si racconta". Il Conservatorio  ha al proprio interno la sala Auditorium, dal 1977 dichiarata inagibile al pubblico per ragioni legate alla sicurezza e alla presenza di fibre d’amianto nell’intonaco. La sala, opera dell’ingegnere Carlo Savonuzzi, fu edificata nella seconda metà degli anni Trenta del secolo scorso, nell’ambito del Liceo musicale “Girolamo Frescobaldi”, inserita nel piano di riorganizzazione urbanistica dell’area anticamente occupata dall’ospedale Sant’Anna. Furono mantenute intatte la facciata monumentale con annesso portico in Piazzetta Sant'Anna e i sotterranei. Nei sotterranei è presente la cosiddetta “cella di Torquato Tasso” in cui lo stesso fu rinchiuso; in realtà non si tratta della cella originaria, anticamente situata nella parte di sotterranei demoliti per la creazione della strada adiacente al Conservatorio, ma della sua ricostruzione.All’epoca della posa in opera, l’amianto era largamente utilizzato per le proprietà di resistenza meccanica e al fuoco, ma anche di isolamento termico e acustico; negli anni Trenta all’ingegnere Savonuzzi sembrò una bella idea mescolare, alla malta per l’intonaco, le fibre d’amianto per migliorare l’acustica, ricorrendo peraltro alle valutazioni dell' Istituto Galileo Ferraris di Torino A quel tempo si aveva notizia dei poteri fonoassorbenti dell’amianto, mentre nulla si sapeva dei suoi cancerogeni effetti. Il sogno di restituire alla città un Auditorium da 300 posti, utilizzabile anche per convegni, non è svanito. L’impegno degli amministratori e dello Stato, rivolto a restituire salubrità alla sala musicale, è propedeutico al recupero funzionale e alla riapertura al pubblico della sala.

 Programma e interventi:

  • Saluto della Presidente Fidapa Sezione di Ferrara Dott.ssa Maria Grazia Suttina
  • Introduzione Dott.ssa  Mirella Tuffanelli Presidente del Conservatorio statale di Musica "G.Frescobaldi"
  • Arch. Clara Coppini, Responsabile unico del procedimento (RUP) per i lavori che riguardano il Conservatorio e l'Auditorium " L 'Auditorium: dietro l'involucro "
  • Prof. Fabio Bevilacqua, Docente del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara  “Tracce della decorazione pittorica di un antico Ospitale”
  • Arch. Gianni Pirani, Progettazione, recupero e restauro dell'Auditorium "L'Auditorium com'era è come potrà essere: i vincoli e le  opportunità"

Alla serata  seguirà, nella giornata di sabato 13 giugno 2015, l'apertura dell'Auditorium al pubblico. L' orario delle visite guidate, condotte dagli architetti,  alle celle del Tasso e all'Auditorium, sarà il seguente: mattino 10:30 -12:30, pomeriggio 16:00-18:00. Nell'Auditorium gli allievi del Conservatorio si esibiranno in un breve intermezzo musicale all'organo. Sostengono l'iniziativa le Associazioni ferraresi: Bal'danza e De Humanitate Sanctae Annae.
Per FIDAPA, Responsabile di Progetto Carla Scoppetta, documentazione informatica Vittoria Benetti.


 Consiglio di Sezione
Rinnovo cariche sociali biennio 2025/2017 
Si sono svolte, lunedì 25 maggio 2015, le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2015-2017 di Fidapa Bpw Italy Sezione di Ferrara. L'assembela elettiva, presieduta dalla segreteria distrettuale Sabrina Felicioni, ha eletto il Consiglio di Sezione, costituito dal Comitato di Presidenza (organo esecutivo) e dalle socie consigliere.
Comitato di Presidenza: Presidente Susanna Benetti, Vice Presidente Vittoria Benetti, Segretaria Silvia Pellino, Tesoriera Anna Rosa Chieregato.
Socie Consigliere: Cristina Biancardi, Annalisa Ferrari, Paola Peruffo, Fiorella Rossi, Maria Luisa Scaramelli, Erika Scarpante, Emanuela Sgroi,  Carla Scoppetta ( Fondatrice di Sezione e Consigliera di diritto).
Revisori dei Conti: Lucia Buosi, Anna Maria Fogli, Maria Forniti, membro supplente Patrizia Di Mella.
Revisori dei Conti


divisore gif quadr


Convegno sul tema nazionale: Il ruolo dell’ASSOCIAZIONISMO femminile in una società in continua e rapida evoluzione

Sabato 11 aprile 2015, presso il Salone d'Onore di Palazzo Roverella , in Corso Giovecca 47 a Ferrara, si terrà il Convegno sul tema nazionale "Il ruolo dell’ASSOCIAZIONISMO femminile in una società in continua e rapida evoluzione". L'evento è realizzato con la collaborazione delle Associazioni presenti sul territorio e delle quali, FIDAPA Sezione di Ferrara, sostiene le iniziative.
Questo il programma:
ore 9:00 Saluti Presidente Circolo Negozianti Giovanni Piepoli, che ospita la manifestazione - apertura lavori
Maria Grazia Suttina Presidente FIDAPA BPW ITALY Sezione di Ferrara
Daniela Rossi Vice Presidente FIDAPA BPW ITALY Distretto Nord Est
Relazionano per le Associazioni femminili:
Maria Chiara Annunziata Vice Presidente nazionale C.I.F Centro Italiano Femminile, Maria Grazia Avezzù già Presidente FIDAPA Distretto Nord Est – Presidente Commissione pari opportunità Provincia di Rovigo, Fiorenza Bignozzi Presidente ANDE Associazione Nazionale Donne Elettrici Ferrara, Paola Castagnotto Presidente Centro territoriale Donna Giustizia Ferrara, Daniela Fratti Delegata Soroptimist International Ferrara, Liviana Zagagnoni Responsabile territoriale UDI Unione Donne in Italia Ferrara.
Interviene Marcella Pacchioli Presidente Associazione Attiva Ferrara, modera Riccardo Modestino  Vice Presidente Associazione De Humanitate Sanctae Annae.
ore 13:00 - Conclusione lavori
Il Convegno ha il patrocinio del Comune di Ferrara.

In allegato locandina-programma: Il ruolo dell'associazionismo in una società in continua e rapida evoluzione

divisore gif quadr


Castello Estense  NOTTE INTERNAZIONALE DELLE CANDELE 2015

Si terrà sabato 7 marzo 2015, nel Castello Estense, Sala del Verone (ex Caffetteria), l'annuale Cerimonia delle Candele 2015, tradizionale unione simbolica fra le donne del mondo che sancisce, ufficialmente, l'ingresso di nuove socie nella Sezione.

In allegato biglietto alle socie: invito cerimonia candele 2015.pdf



divisore gif quadr


libro A palazzo Roverella Cinzia Scaffidi presenta: Mangia come parli

FIDAPA BPW ITALY Sezione di Ferrara organizza per giovedì 19 febbraio 2015, alle ore 18:00, presso Palazzo Roverella - Circolo dei Negozianti - C.so della Giovecca 47, la conferenza tenuta da Cinzia Scaffidi, che presenterà il suo libro "Mangia come parli", Edizioni Giunti-Slow Food 2014. Cosa intendevano i nostri nonni quando, a proposito di cibo, dicevano ''naturale'', ''pulito'', ''sicuro''? E cosa intendiamo noi oggi, dopo cinquant’anni anni di mercato, industria alimentare e comunicazione pubblicitaria? Una rassegna di parole chiave nel discorso gastronomico che usiamo quotidianamente e che, spesso, si sono trasformate profondamente, fino a sfiorare i loro contrari.
Cinzia Scaffidi fa parte del Consiglio nazionale e del Comitato esecutivo di Slow Food Italia ed è direttrice del centro studi Slow Food. Insegna interdisciplinarità della gastronomia presso l’Università di Scienze gastronomiche a Pollenzo. Ha lavorato come caporedattrice della rivista di Slow Food e poi alla creazione del sito internet del movimento. E’ autrice di pubblicazioni sul tema. E’ stata ospite dell’edizione 2014 di Internazionale a Ferrara.
L'evento è aperto alla cittadinanza.

In allegato programma visualizzabile e scaricabile: Evento _Mangia come parli_
 

divisore gif quadr


anna sforza FIDAPA Ferrara per la città e per la cultura: Carnevale rinascimentale 2015

 

La Sezione FIDAPA BPW ITALY di Ferrara collabora con le Istituzioni cittadine, già da alcuni anni, alla realizzazione  dell’ormai tradizionale Carnevale rinascimentale 2015, che si terrà nei palazzi della Corte estense  e nel centro storico della città, dal 12 al 15 febbraio. Si tratta della rievocazione storica delle atmosfere del Carnevale, che gli Estensi usavano celebrare nel Quattrocento e nel Cinquecento che,  quest’anno, saranno rievocate attraverso la figura di Anna Sforza, sorella del duca di Milano, andata sposa ad Alfonso I d’Este (che diverrà duca della città dal 1505 al 1534) erede di quell’Ercole I che aveva fatto di Ferrara uno dei più importanti centri culturali europei.  Il 12 febbraio 1491 Anna fece il suo ingresso nella capitale dei territori estensi. I cronisti del tempo la descrivono come donna colta e molto bella, occhi neri e sopracciglia ben profilate. La festa del suo arrivo in città sarà riproposta a Ferrara tra maschere rinascimentali, spettacoli e danze, giochi di fuoco e sbandieratori, nel giorno più romantico dell’anno: sabato 14 febbraio.

Fidapa Ferrara, sostiene e supporta, con altre Associazioni, sensibili alla cultura della città ( Bal’danza, Ferrariae Decus, De Humanitate Sanctae Annae, Soroptmist) e Università degli Studi di Ferrara, uno degli eventi conclusivi, programmati per  domenica 15 febbraio. Nel Palazzo Costabili detto di Ludovico il Moro, sede del Museo Archeologico nazionale, è prevista alle ore 10:00, a cura dei relatori, Prof. Stefano Manfredini, Prof.ssa Silvia Vertuani, Dott. Gian Luca Lodi e Dott. Francesco Scafuri, la conferenza sul tema: “La cosmesi e i luoghi della bellezza al tempo degli Estensi e oggi”, cui seguirà la rappresentazione “Donne venite al ballo! La Milano di Anna Sforza”, danze eseguite a cura di ADA  Associazione Danze antiche di Milano. Concluderà l’evento il Concerto di musica rinascimentale eseguito da Charivari Ensemble composto da Angela Troilo – voce, flauti dolci, percussioni, Daniele Salvatore – flauti dolci, chitarra rinascimentale percussioni, Emanuela Di Cretico – flauti dolci, Chiara Cattani – clavicembalo.

L’ ingresso alla manifestazione è libero.

In allegato programma visualizzabile e scaricabile: locandina 15 febbraio 2015.pdf


divisore gif quadr  


IL CORPO DELLE DONNE NELLA PUBBLICITA'

F.I.D.A.P.A
BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Sezione di Ferrara,  promuove, per il secondo anno consecutivo, il progetto “Il corpo della donna nella pubblicità”, ciclo di conferenze-laboratori riservato agli studenti degli Istituti di istruzione secondaria della città: Liceo Statale Carducci, Istituto Tecnico Industriale Carpeggiani-Copernico, Liceo Artistico Dosso Dossi, Istituto Tecnico per Geometri G.B.Aleotti. Il progetto focalizza l’attenzione, in modo interdisciplinare, su aspetti specifici dei messaggi pubblicitari che, sempre con maggiore insistenza, utilizzano il corpo femminile per la promozione dei prodotti da sottoporre al mercato. Le conversazioni hanno lo scopo di condurre i giovani studenti alla lettura critica delle immagini pubblicitarie, aiutandoli a cogliere i messaggi espliciti e sottesi che esse promuovono, a riconoscere le forme di comunicazione rivolte ad influenzare gli atteggiamenti e le scelte degli individui, a riflettere sui modelli culturali che essi trasmettono e all’interiorizzazione dei valori ai quali tendono.
In programma gli interventi dei relatori, che affronteranno il tema sotto vari aspetti: per la comunicazione Dalia Bighinati (Giornalista, autrice televisiva Telestense e TeleFerraraLive) con “Cosa significa quello che vediamo? Effetto specchio nella comunicazione”, per  l’ambito sociologico Elena Buccoliero (Sociologa - Ufficio Diritti dei Minori del Comune di Ferrara -Giudice Onorario  del Tribunale per i Minori di Bologna) col  titolo “ Tutta un’esibizione di sorrisi. Le età della donna attraverso le immagini”, per l’aspetto legislativo Maria Silvia Giorgi (Magistrato) tratterà su “Pubblicità e legalità”, per l’ambito psico-educativo Deanna Marescotti (Psicologa, counsoller) “Identità di genere e pubblicità” e, per l’aspetto etico, Piero Stefani (Teologo, Biblista, Docente universitario)  che aprirà il ciclo, sabato 17 gennaio 2014 al Liceo Statale Carducci, con “Vestirsi, svestirsi agli occhi di altre culture”. 
Referente del progetto per FIDAPA BPW ITALY Sezione di Ferrara Emanuela Sgroi, responsabile della Commissione Legislazione, che si avvale della collaborazione  di Beatrice Morsiani.
Il Progetto ha il patrocinio del Comune di Ferrara.

In allegato locandina con calendario  relatori e interventi: il corpo delle donne nella pubblicità.pdf


divisore gif quadr  

 


Martedì 16 dicembre alle ore 20:00, presso l'Hotel Duchessa Isabella, si terrà la tradizionale Serata degli auguri della Sezione, ove saranno presenti anche gli amici del Club Ambassador. Dopo la cena, che sarà allietata da un sottofondo musicale al pianoforte (un piacevole regalo natalizio, da parte di Laura dell'Hotel Duchessa Isabella,  all' Associazione) sarà dedicato un po' di spazio alla amica Rula, che, con la collaborazione della Dott.ssa Silvia Villani, accompagnerà i convenuti in un breve viaggio storico dalla Porta del Leone fino all'angolo di Porta Mare, tramite un power point allestito in occasione dei 100 anni della ditta Ottica Giulianelli, della quale è parte integrante.

In allegato la lettera alle Socie della Presidente Maria Grazia Suttina  : lettera Presidente Sezione Natale 2014


divisore gif quadr  


Maria Grazia e Carla SERATA INAUGURALE anno sociale 2014/2015

Giovedì scorso, la Sezione FIDAPA BPW Italy di Ferrara ha inaugurato l’anno sociale 2014-2015. La Presidente, Maria Grazia Suttina, prima di illustrare le linee programmatiche per il nuovo anno sociale, ha rivolto un caloroso pensiero alla fondatrice della nostra Sezione Carla Scoppetta che, nel 1997, diede inizio a Ferrara, con un gruppo di donne, alla Associazione che, con tenacia e impegno,  ha saputo tenere unita e far progredire negli anni.
Una leadership riconosciuta ed indiscussa quella di Carla che ha saputo aggregare attorno a Fidapa le donne ferraresi di diversa estrazione, rappresentative delle professioni e della cultura del territorio, valorizzandone di volta in volta, specificità, competenze, inclinazioni. L’attenzione particolare con cui il suo sguardo si è rivolto alle socie e ai loro entusiasmi ha contribuito ad indirizzare l’attività di ciascuna verso la costruzione di un tessuto associativo in grado di gioire dei tanti successi ottenuti e di fronteggiare consapevolmente le inevitabili fasi di incertezza, rafforzando in ogni occasione quello spirito di identità e di appartenenza che lo caratterizza. Rigorosa ed esigente, innanzitutto verso se stessa, Carla è donna delle sfide impossibili, determinata e tenace negli intenti, potenzialmente contagiosa per chi le sta accanto,  capace di attraversare gioie e fronteggiare avversità senza lasciarsi travolgere, fiduciosa nella vita che sa riprendersi spazi ed energie e sa regalare obiettivi e traguardi sempre nuovi. Sotto una personalità  forte e granitica, dal piglio deciso e autorevole, sa svelare tratti di sensibilità inattesi, accoglienza e disponibilità incondizionate, grande umanità e insperata tenerezza: temprata dalla vita a governare le proprie fragilità, le proprie paure, ha saputo trarne forza e coraggio, maturando la consapevolezza che nel mondo esistono oltre alle regole le relazioni e che le une non sono meno necessarie delle altre, ma facce di una stessa luna presente. Nel solco della sua energia positiva e della sua capacità di indicare la strada da percorrere, sono cresciute le socie e con lei la Sezione tutta. Grazie Carla!
Un saluto particolare di benvenuto è stato poi rivolto a Maria Grazia Avezzù, già Presidente distrettuale, oggi  entrata a far  parte della nostra Sezione.
La Presidente Maria Grazia Suttina, ripercorrendo sinteticamente, le attività realizzate nell’anno appena concluso e grata a tutti coloro che ne hanno reso possibile la realizzazione, ha portato l’attenzione sul consolidamento nella Sezione dello spirito associativo, fatto di comunanza di interessi, di fattiva collaborazione, di amicizia e di serena condivisione di ideali e finalità che sono propri di Fidapa.  Ha poi invitato le socie a presentare, entro la prima settimana di novembre, le schede-progetto compilate, sulle cui attività verterà la programmazione dell’anno sociale che si inaugura. Le proposte progettuali saranno vagliate dal consiglio direttivo che, sulla base delle indicazioni statutarie, proporrà all’approvazione  dell’assemblea le attività da realizzare.
Ha quindi comunicato il programma di massima, sui prossimi incontri, in programma da qui alla fine dell’anno 2014: un incontro del consiglio direttivo, l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio consuntivo a.s.13/14 e l’approvazione della programmazione progettuale annuale. Successivamente  è in calendario l’incontro di presentazione del libro “La Ferrara dell’ingegner Bellei”- Edizioni Faust- di Francesco Scafuri, storico dell’arte e responsabile dell’ufficio ricerche storiche del Comune. A dicembre 2014, infine, si terrà  la tradizionale cerimonia degli auguri.
E’ seguito poi il consueto convivio, al termine del quale la socia Vittoria Benetti, addetta stampa, responsabile del sito Web della Sezione e componente il gruppo di redazione del sito web del Distretto Nord Est, cui la Sezione appartiene, ha proiettato per tutte le Socie e i loro ospiti, il video, realizzato assemblando le immagini degli eventi, attività e progetti realizzati nell’anno sociale appena concluso.