F.I.D.A.P.A

Progetti e Attività anno sociale 2013-2014


vasoDONNE E UOMINI: la cultura della non violenza

Commissione Progetti: referente Carla Scoppetta

Il progetto è inserito tra le iniziative che, a partire dal 22 novembre 2013, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia-Romagna intraprenderà, a sostegno dell’attività delle Istituzioni e delle Associazioni, impegnate nella difesa dei diritti delle donne, ed in particolar modo, contro la violenza di cui sono vittime. In continuità con l’evento, con il titolo unico, Donne nell’antichità. Le radici della civiltà del rispetto , il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara ospiterà eventi, dibattiti e conferenze tematiche, incentrati sul confronto tra l’antichità e il mondo contemporaneo. La mostra di vasi attici e altri reperti antichi dal titolo Se gli uomini non tramano…lo fanno le donne sarà incentrata sul rapporto tra donna e mondo della tessitura nel mondo antico visto quale proiezione del ruolo delle donne di tessere relazioni sociali, rintracciando i segni di una dignità della donna non vilipesa, come purtroppo sempre più spesso accade oggi. Tra il percorso suggestivo, che si snoda attraverso le immagini raffigurate sui vasi attici, saranno rappresentati, in vetrine tematiche, i modelli iconografici del mito e delle scene di vita quotidiana che attraverso l’arte antica della tessitura rimandano alla figura della donna, fautrice di quel “tessuto” relazionale che intercetta e veicola i sentimenti. Gli eventi saranno realizzati in giornate diverse, per permettere ad un pubblico eterogeneo (ragazzi, ragazze, uomini e donne) di accedere a tutte le conferenze, nel periodo temporale indicato.
L'evento che sarà realizzato da FIDAPA il 15 dicembre 2013 ha per titolo Donne e uomini: la cultura della non violenza, si avvarrà degli interventi di: Deanna Marescotti Socia onoraria Fidapa, Psicologa, Michele Poli Coordinatore del Centro di Ascolto uomini maltrattanti di Ferrara, una delle sette giornaliste del Blog del Corriere della Sera, 27^ Ora co-autrice di “Questo non è amore” venti storie di violenze domestiche sulle donne, libro inchiesta finalista al Premio Estense 2013.
Conversa con i relatori e coordina gli interventi,Silvia Pellino Socia Fidapa- Antropologa
L’attività progettuale è realizzata con la Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia-Romagna- Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, il GAF (Gruppo Archeologico Ferrarese), il Centro Donna Giustizia di Ferrara.



lucreziaPERCORSI AL FEMMINILE 2014: Storia degli spazi delle donne.

Commissione Arte e Cultura: referente Valeria Borasio

L'attività propone figure femminili il cui ruolo nella storia è stato spesso identificato con stereotipi difficili da cancellare. L'interesse è rivolto a Lucrezia Borgia , la cui figura sarà messa in luce nelle rappresentazioni cittadine del Carnevale rinascimentale, attraverso un concerto a lei dedicato e ad Anna Guarini, , cantatrice, una delle dame particolari di Margherita Gonzaga d'Este, che cantavano i Madrigali segreti. La collaborazione con l'Associazione femminile UDI e il Conservatorio cittadino porterà poi alla scoperta di altre due figure femminili di epoca più recente.


pizzicaLA DANZA POPOLARE: una delle prime forme di associazione

Commissione Arte e Cultura: referente attività Raffaella Scolozzi

Approfondimento dal punto di vista antropologico, dell'origine , delle modalità di svolgimento e degli scopi della danza popolare. L'attenzione sarà focalizzata in particolare sulla danza orientale praticata in tutto il Medio Oriente, una delle più antiche del mondo e sulla pizzicata, propria del Salentino. Saranno fornite esibizioni dal vivo di queste danze.


agriFARE IMPRESA COME? Il punto di vista delle imprenditrici agricole

Commissione Agricoltura: referenti Vittoria Benetti, Carla Scoppetta

Il progetto si colloca nelle line guida del tema nazionale che, richiamando il ruolo delle Associazioni femminili nel contesto sociale, “invita le socie alla presenza attiva sul territorio, al monitoraggio delle problematiche economiche, sociali, politiche, nonché alla raccolta di dati ed al coordinamento di azioni efficaci”.
Il progetto intende promuovere e valorizzare l’apporto delle donne in agricoltura, sia che esse siano imprenditrici titolari, sia che esse siano coadiuvanti all’interno dell’azienda. Il tavolo di lavoro, con l’intervento di esperti del settore, indagherà alcune tematiche di rilevante importanza per la conduzione dell’attività.
Il progetto esamina i settori a cui l’agricoltura si rivolge, la normativa di riferimento per ciascuno di essi, le opportunità di cui avvalersi, la creazione di nuove imprese, l’accesso al credito, il reddito d’azienda.
Il Convegno si terrà, nella prossima primavera, nel territorio comunale di Mirabello, presso un agriturismo, la cui struttura sia in grado di accogliere tutti i momenti programmati nella giornata. La scelta del territorio mirabellese non è casuale. Si tratta di mantenere viva l’attenzione verso uno dei territori più colpiti dal sisma del 2012, le cui fragilità in campo produttivo ed imprenditoriale rimangono evidenti e, tuttora, in attesa di risposte.
La giornata si articolerà in alcuni momenti chiave: l’intera mattinata dedicata ad una tavola rotonda, nella quale interverranno esperti nelle discipline e negli ambiti sopra richiamati. Saranno effettuate attività laboratoriali legate alla semina, alla coltivazione, alla produzione del pane, presenti i ragazzi delle scuole dell’Istituto Comprensivo di Vigarano Mainarda che, in questo anno scolastico, stanno attuando, nell’area adiacente i moduli provvisori ove frequentano le lezioni, un’attività pratica di coltivazione di ortaggi, sotto la guida degli esperti dell’Associazione CIA -Donne in campo.
Il report dell’attività svolta, contenente i dati e le riflessioni emerse, costituirà documento per l’attività della Sezione e potrà, tramite le Associazioni di categoria, essere inoltrato alle Istituzioni competenti.

madre naturaMADRE NATURA-Continuazione del progetto, avviato l'anno scorso, sull'imprenditoria agricola femminile del nostro territorio

Presentazione del lavoro di ricerca sulle imprenditrici agricole effettuato nell'anno sociale 2013, dalla Socia Silvia Pellino agli studenti del Liceo Statale Giosuè Carducci. Si tratta di una pubblicazione che raccoglie le interviste a nove giovani donne che hanno intrapreso l'attività lavorativa in agricoltura. I dati presentano ai giovani allievi un settore in espansione, in grado di offrire prospettive occupazionali o di continuazione degli studi specifici. Un secondo incontro, tenuto da Sofia Trentini, Presidente Regionale di CIA Donne in Campo, verterà sul tema dell'impresa agricola, la normativa di settore, il finanziamento e la capacità di reddito.



canela CANDELA ROSA

Commissione Donne, Poltiche sociali e Pari opportunità: referente Silvia Pellino.

L'idea progettuale è quella di incontrare l donne tunisine, supportate dalla Federazione, a livello nazionale ed internazionale, nell'intento di promuovere lo sviluppo della cultura del rispetto di genere, in quei paesi dove le donne sono ancora oggetto di politiche discriminatorie.


donneDONNE NEL MONDO

Commissione Donne, Poltiche sociali e Pari opportunità: referente Silvia Pellino.

IL progetto è la prosecuzione del precedente percorso; intende narrare il fenomeno migratorio da un punto di vista di genere, con particolare attenzione ai percorsi migratori con esisti positivi da e per l'Italia. L'obiettivo è di raccontare storie che presentino elementi di affermazione e di riuscita in campo professionale, focalizzando nello stesso tempo l'attenzione sul contesto storico, economico e sociale del Paese di appartenenza, nel momento in cui si è prospettata l'idea della migrazione. Saranno calendarizzati tre incontri, le donne intervistate, una brasiliana, una nigeriana e una congolese svolgono attività professionali nella nostra regione.

ADOZIONI INTERNAZIONALI

Commissione Donne, Poltiche sociali e Pari opportunità: referente Silvia Pellino.

L'idea è di lavorare sui processi culturali di incontro tra genitori e figli di origini diverse, di adozione, di multiculturalità, incontrando famiglie che stanno intraprendendo questo percorso o che hanno già in adozione un bambino di nazionalità extra-europea. L'analisi delle problematiche sarà affrontata dal punto di vista antropologico, con l'apporto istituzionale dell'Università e del Tribunale dei Minori.
Il report delle attività costituirà documentazione di ulteriore indagine e valutazione.


pubblicitàIL CORPO DELLE DONNE NELLA PUBBLICITA'

Commissione Legislazione: referente Emanuela Sgroi.

Ciclo di conferenze rivolte agli studenti delle Scuole secondarie della città e aperto alla cittadinanza, ove il tema sarà affrontato sotto l'aspetto legislativo, etico-sociale, psico-educativo, religioso, pubblicitario-televisivo, educativo-scolastico. Le classi che vi parteciperanno elaboreranno il tema, utilizzando gli strument5i propri della comunicazione: drammatizzazioni, espressioni laboratoriali, composizioni pittoriche, interviste... Le realizzazioni potranno confluire in un convegno che sintetizzi le attività proposte.


famigliaCORSO INTERATTIVO DI APPROFONDIMENTO CON I GENITORI

Commissione formazione e dispersione scolastica: referente Cristina Pellicioni.

Il Corso, giunto al secondo anno, si svolge in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Statale Dante Alighieri e PROMECO, il quale opera stabilmente all'interno della Scuola secondaria dell'Istituto. Il Corso si articolerà in due incontri, proposti ai genitori della Scuola secondaria, che verteranno sulla alleanza scuola-famiglia in campo educativo e in due incontri rivolti ai genitori dei bambini, in fascia di età 3-10 anni, riguardanti i modelli educativi adeguati alla crescita. I relatori saranno: per la scuola secondaria il Dott. ALberto Urro e, per la scuola dell'infanzia e primaria, la Dott.ssa Deanna Marescotti. Novità di quest'anno: i due relatori effettueranno per tutti i genitori, un incontro congiunto.
Calendario degli incontri:
Si inizia con gli incontri rivolti ai genitori di figli adolscenti:
Giovedì 12 dicembre 2013 ore 17:30_19:30 Dott Alberto Urro Gesti e parole che educano gli adolescenti. Stategie e riflessioni sul rapporto adulti e adolescenti.
Giovedì 19 dicembre 2013 ore 17:30_19:30 Dott Alberto Urro Adolescenti terapeuti. Quando i figli aiutano i genitori a crescere.
Seguiranno i due incontri, condotti da Deanna Marescotti, nella sua veste di psicolga e counselor, specificatamente rivolti ai genitori dei bambini della fascia di età 3- 10 anni:
Mercoledì 22 gennaio 2014, ore 17:30_19:30 Genitori oggi: non è così facile. Aspetti psicologici del bambino dell' età 3-10 anni. Cosa significa crescere: teoria della personalità. Ruolo educativo dei genitori.
Martedì 28 gennaio 2014, dalle 17:30 alle 19:30 Genitori e figli: dialogo possibile?" Quattro caratteristiche del buon educatore. Regole e punizioni. Autorevolezza.
L' incontro conclusivo che sarà tenuto da entrambi i relatori, per tutti i genitori,è programmato per il 4 febbraio 2014, dalle 17:30 alle 19:30, titolo: Cominciare e continuare bene. Accompagnare i figli nella crescita.

Tutti gli incontri si terranno alla Sala della Musica - Chiostro di San Paolo, via Boccaleone, 19, Ferrara.


Visualizza locandina:Corso interattivo per genitori