F.I.D.A.P.A

Gemellaggio Sezione Pino Torinese-Chieri

socie
da sx: Presidente Distretto Nord Ovest, Presidente Sezione Ferrara, Past President Sezione Ferrara, Past President Distretto Nord Ovest, Past President Sezione Pino Chieri, Presidente Sezione Pino Chieri

GEMELLAGGIO DI RITORNO: A TORINO LE SOCIE DI FERRARA RINSALDANO IL LORO IMPEGNO CON LA SEZIONE PINO CHIERI - 28 febbraio 2014
Riceviamo dalla Sezione di Pino Chieri questo report:

Carissime,
un piccolo report delle giornate torinesi. Torino, 28 Febbraio 2014, venerdì ore 11,45 arrivo alla stazione di Porta Nuova, albergo vicinissimo ed incontro con le socie.

Il gemellaggio di ritorno è un evento atteso con gioia . il ricordo dell’accoglienza ricevuta a Ferrara è più che mai vivo in noi e cercare di emularvi è una nostra sfida.
Il programma condiviso con parecchie socie ci ha permesso di organizzare una staffetta nell’accompagnamento del gruppo .

Una veloce passeggiata nel centro della città partendo dall’hotel per P.zza Carlo Felice, Via Roma, P.zza Castello, Via Lagrange, P.zza Carignano sede del palazzo del 1° parlamento italiano, P.zza Castello e Galleria Subalpina nello storico bar Baratti e Milano per una sosta mangereccia, dove ci hanno raggiunto altre due socie pinesi, quindi proseguendo per P.zza Carlo Alberto e Palazzo Guarneri (‘600) sede attuale del Circolo dei lettori con incontro con la direttrice dello stesso e, caffè, per proseguire in Via Po per raggiungere la Mole Antonelliana sede da qualche anno , del Museo del Cinema, unico in Italia.
Visita conclusa con l’accompagnamento in hotel per pausa... altre socie vi avrebbero accompagnate a Pino dove, dopo il saluto del Sindaco e di vari assessori, abbiamo sotto la direzione della Past presidente distrettuale nonchè quella attuale, concluso il nostro gemellaggio con tanto di pergamena firmata e controfirmata come il canone prevede per buona pace delle istituzioni...
Atmosfera calda , amichevole, alla presenza di molti mariti e buon cibo, hanno caratterizzato la serata che si è conclusa con il rientro a Torino in hotel. gruppo
Gruppo delle Socie delle due Sezioni a Torino

Appuntamento per le 10 del sabato mattina con destinazione Lingotto sede storica della Fiat , ripristinata negli anni 80 ad uso culturale e commerciale sede dell’Auditorium (voluto da Renzo Piano e Abbado) e dalla Pinacoteca Marella Giovanni Agnelli che abbiamo potuto visitare.
La visita ad It.Eatily versione moderna del mercato anche qui in un vecchio padiglione della fabbrica del famoso aperitivo Punt e Mes Carpano, ci ha permesso di fare una pausa gastronomica.
Hotel per un riposino per chi doveva andare alla verifica dei poteri e passeggiata ad oltranza per le altre che,sotto la pioggia, hanno visitato Palazzo Madama, Chiesa di San Lorenzo (Guarini e Juvarra sono gli architetti che operano per casa Savoia in quel momento) Duomo–con esposizione elettronica della Sindone, Porte Palatine e quadrilatero romano per raggiungere la piazzetta con il famoso locale –mini che ospitava Cavour per il Bicerìn dove naturalmente non potevamo mancare noi, dopo la classica fila di attesa per l’entrata.

Non ho avuto il coraggio di citare prima la visita al Santuario della Consolata /(Chiesa cara ai torinesi) non avendo avuto priorità sul biocerìn, ma ugualmente molto apprezzata dalle amiche per l’originalissima pianta e per la ricchezza delle cappelle.
Rientro a piedi all’hotel e via ancora per un altro quartiere di Torino la pre-collina alle spalle della chiesa della Gran Madre e prossima al Monte dei Cappuccini dove una cena informale ha chiuso la giornata.
La domenica mattina dedicata al Convegno Nazionale per poi proseguire nella visita, ora sì sotto un sole splendido e aria tersa (cosa non facile in città) a Superga con neve in terra e le Alpi di fronte completamente innevate. alpi
Collina di Superga innevata

Siamo state fortunate ed abbiamo chiuso in bellezza con discesa a valle (così dico io quando da Pino scendo in città) verso Platti, altro bar storico ,dove abbiamo preso” una cosa” come dicono a Roma per affrontare il viaggio di ritorno.
Ore 15,30 saluti di commiato davanti all’hotel, ore 16 treno per rientro con tristezza da parte di tutte credo.

Un abbraccio
Maria Teresa Gesess Gay Past President Sezione Pino Chieri (TO)



divisore gif quadr

A FERRARA: GEMELLAGGIO FRA LE SEZIONI TORINO PINO CHIERI E FERRARA 17 maggio 2013

Sindaco Tiziano Tagliani, Assessore Deanna Marescotti, Carla Scoppetta

Si è tenuta venerdì 17 maggio 2013, nel modulo provvisorio della Scuola dell’infanzia “L’Aquilone”, quasi ad un anno dal sisma che ha colpito la nostra città, la cerimonia per l’inaugurazione del sussidio didattico per gioco all’aperto, donato dalla FIDAPA BPW Italy – Sezione di Pino Chieri (Torino) ai piccoli alunni della scuola. Hanno presenziato: il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, l’Assessore Deanna Marescotti, il Direttore dell’Istituzione scolastica Mauro Vecchi, la Direttrice per il coordinamento pedagogico Donatella Mauro e le Presidenti Fidapa, Maria Teresa Gesses Gay (Pino Torinese Chieri) e Paola Peruffo (Ferrara). La cerimonia è stata aperta dal breve concerto offerto per l’occasione dalle giovani musiciste: Alice Piola, Elisa Piazzi, Alma Rosa Pareschi .


da dx: Maria Teresa Gesses Gay e Paola Peruffo

Nel discorso di ringraziamento rivolto a Fidapa, il Sindaco Tagliani ha sottolineato il valore dell’attenzione che è stata posta ai bambini, i più vulnerabili in eventi tanto traumatici e a cui molte Associazioni, da ogni parte d’Italia, hanno destinato il loro aiuto. Rispondendo poi alla richiesta di un genitore, circa i tempi di costruzione della nuova scuola, il Sindaco ha evidenziato la lentezza che le procedure burocratiche impongono, nonché la richiesta, posta dall’Amministrazione alla Regione, al fine di ottenere uno stanziamento di fondi maggiore, importo che in prima battuta era risultato del tutto insufficiente, alla costruzione di una scuola che dovrà rispondere, per gli anni futuri, sul piano tecnologico, ambientale e funzionale alle esigenze dell’utenza. Il nuovo edificio potrà essere disponibile nel 2014.


Le due sezioni Fidapa, a ribadire il loro impegno congiunto anche negli anni che verranno, hanno voluto sottoscrivere proprio nella scuola e davanti alle Istituzioni, il loro gemellaggio. Le Sezione di Ferrara ha consegnato alla Presidente della Sezione Pino Chieri l’attestato che sancisce l’instaurarsi di un rapporto di amicizia e di collaborazione finalizzato alla realizzazione di attività per la promozione dei diritti e delle opportunità in favore delle donne. Operare per la scuola e per l’infanzia significa offrire la possibilità alle donne-madri di accedere alle attività lavorative. All’atto è seguito lo scambio dei “guidoni” e dei doni alla città e alla scuola.
Contestualmente a Deanna Marescotti, è stata conferita l’attestazione di Socia onoraria Fidapa, con la seguente motivazione : “Per essere quotidianamente testimone, nella vita e nel ruolo amministrativo che ricopre, dei principi fondamentali che ispirano e indirizzano l’attività della FIDAPA BPW Italy . Per aver contribuito alla concreta realizzazione di attività della Sezione, indirizzate a promuovere e a valorizzare l’imprenditoria femminile, ampliandone la visibilità sociale presso la cittadinanza e le Istituzioni locali. Per avere, con competenza, generosità e spirito di servizio, reso possibile la realizzazione di un progetto promosso dalla Sezione, rivolto all’educazione e alla crescita delle nuove generazioni, apportandovi un contributo culturale e morale di elevata professionalità. Per avere contribuito a rinsaldare i vincoli associativi e di amicizia fra tutte le socie e per aver dato maggior impulso alla crescita umana e culturale della Sezione”.

Le Socie della Sezioni Pino Chieri si sono trattenute in città anche nei giorni successivi per la visita dei luoghi storici ( Delizia di Schifanoia, Centro storico) e per un’escursione alla Abbazia di Pomposa.
Ad ottobre la Sezione Fidapa di Ferrara ricambierà la visita a Pino Torinese e a Chieri.

Gruppo delle Socie Fidapa in visita alla Abbazia di Pomposa