Polisportiva Otello Putinati

Storia

Fondata nel 1968 dal Sig. Franco Bottoni, che ne è Presidente sino al Settembre 1995, sostituito dal Sig. Nicola Chiccoli, la Polisportiva Otello Putinati è sorta nel popoloso quartiere di Via Bologna con l’obiettivo di soddisfare i bisogni dello sport e del tempo libero dei ragazzi e dei lavoratori della zona.
Grazie all’aiuto della Cooperativa locale, che mise a disposizione una sala per iniziare l’attività della ginnastica, e del Comune, che nella primavera del 1968 costruì uno dei suoi campi polivalenti, la Polisportiva Otello Putinati iniziò i primi passi nel settore del tennis.
Dopo un iniziale periodo, che può essere definito di rodaggio, la Polisportiva ha proceduto ad una sistematica disciplina della propria organizzazione, concretatasi con la formazione di un consiglio societario, eletto secondo quanto previsto dallo statuto, e con il conferimento di specifici incarichi ad insegnanti particolarmente competenti nelle varie discipline sportive; a tutto ciò aggiungasi anche la stretta collaborazione, sollecitata dalla Polisportiva stessa dei comitati dei genitori, che, pertanto, hanno dato e continuano a dare il loro fattivo impulso a tutto il complesso.
La molla che ci ha sempre spronato è stata quella di rendere lo sport veramente popolare, perciò ci siamo adoperati nel creare varie squadre; di nuoto, di ginnastica, di pallavolo, d’atletica, ecc., composte da giovani e giovanissimi che così possono trovare nella pratica sportiva anche una regola di vita.
Ma, accanto a queste discipline, per molti aspetti con fini AGONISTICI, abbiamo anche e soprattutto intrapreso una fattiva opera per dare modo ad ogni cittadino di espletare una certa attività fisica usufruendo dei moderni impianti che, piano piano, anche con il contributo dell’ENTE LOCALE, abbiano creato e stiamo ulteriormente migliorando, infatti, nel 1972 il Comune di Ferrara ci ha concesso un locale fatiscente in vicolo Boccacanale n. 3 che noi abbiamo trasformato in Palestra e Scuola di Danza. In questa struttura dal 1972 ad oggi hanno sempre trovato spazio in forma gratuita gli alunni del Varano, della Garibaldi, dell’Einaudi; inoltre in accordo il Comune ed USL gli atleti della terza età, le donne mastectomizzate e affette da osteoporosi, nel pomeriggio ed alla sera gli atleti della Polisportiva per le discipline della ginnastica medica e correttiva, pre e post parto, danza, yoga, ecc..
Altro risultato di prestigio, ottenuto dalla nostra Polisportiva, riteniamo sia stata la trasformazione di una stalla dell’Ippodromo Comunale in Palestra, nel 1977.
Opera che è costata non pochi sacrifici e che si è potuta realizzare grazie alla collaborazione dei nostri soci.
Questa Palestra è stata utilizzata al mattino, in forma gratuita, dalle classi della scuola elementare Pascoli, oggi dagli atleti dei corsi di ginnastica della terza età. Al pomeriggio ed alla sera dai soci della Polisportiva.
Questa nuova struttura, unitamente all’uso di quelle messe a disposizione dal Comune, ha permesso di allargare le nostre sezioni sportive.
Successivamente, infatti, sono nati i gruppi: calcio, cultura fisica, nuoto, podismo, tennis tavolo, karatè, pallavolo, scherma, subacquea, aikido, danza, aerobica, terza età (siamo stati noi in collaborazione con l’UISP ad iniziare per primi questa attività a Ferrara nel 1983) poi ciclismo, yoga, nuoto sincronizzato, Kung Fu, tiro con l’arco, calcetto.
Questa nuova disciplina trova spazio assieme al tennis nel nuovo campo in erba sintetica coperto da pallone pressostatico, delle misure di 20 X 40 mt., nelle adiacenze della nostra sede in Via Pastro n. 2.
Non è peccare di presunzione se oggi, a distanza di tanti anni affermiamo che la nostra è una delle più vive realtà sportive della città di Ferrara, ed a sostegno della nostra tesi va posto non soltanto l’elevatissimo numero di Soci, che dimostra appunto il favore incontrato presso la popolazione, ma anche il fatto che a fianco dei risultati ottenuti nelle varie discipline agonistiche a livello provinciale, regionale e nazionale, siamo stati i primi nella nostra provincia a conquistare una medaglia d’oro nei giochi della gioventù (nuoto 1974) ed i primi a portare una squadra di pallavolo femminile ai vertici nazionali della serie A/2 (1982).
E’ importante sottolineare come non siamo venuti meno alla nostra linea, ai nostri principi dello sport per tutti, rimanendo sempre collegati all’UISP, Ente di Promozione del quale condividiamo appieno le linee della politica sportiva.
Non abbiamo mai fatto mancare il nostro contributo sia con parole che con l’esempio sportivo alle federazioni del CONI alle quali siamo affiliati come: FIG, FIN, FIDAL ed è stato proprio in virtù dei nostri risultati ottenuti, che lo stesso CONI, riconoscendo la validità e la serietà dei nostri intenti, ci ha concesso la STELLA D’ARGENTO al merito sportivo, un riconoscimento che non solo viene visto come premio a quanto finora da noi svolto, ma come sprone per continui miglioramenti atti a consentire maggiori traguardi in campo agonistico.
Tra le iniziative di maggiore rilievo che la polisportiva organizzava spicca la tradizionale corsa podistica del 1° Maggio, che si corre sulle bellissime Mura Estensi; come pure la tradizionale gara di nuoto TROFEO LIBERAZIONE del 25 Aprile. Non meno importanti sono: il Raduno Ciclistico, il Torneo di Pallavolo, l’Accademia di Ginnastica Ritmica, lo spettacolo di Danza, ecc..
A fianco di queste iniziative va aggiunto anche che la Polisportiva, con le sue discipline sportive, partecipa alle attività organizzate dalle varie Federazioni del CONI e dell’UISP, sia a livello Provinciale, Regionale che Nazionale. Per fare alcuni esempi, possiamo affermare che in questi anni di attività promozionale, amatoriale e agonistica, oltre ad avere conquistato la prima medaglia d’oro nei G. d. G. di nuoto per Ferrara ed aver portato una squadra di pallavolo femminile in serie A2, tanti altri sono stati i titoli provinciali, regionali e nazionali conquistati dai nostri atleti nelle varie discipline sportive, come tante sono state le manifestazioni che abbiamo organizzato.
Nel settore agonistico del Nuoto siamo stati una delle realtà provinciali FIN e UISP, mentre a livello regionale siamo stati sempre tra le prime 5 società UISP su tante società dell’Emilia Romagna.
Nell’Atletica siamo presenti con il gruppo amatori-podisti che rimane ancora un valido gruppo competitivo, presente tutte le domeniche nelle varie competizioni provinciali e regionali, a volte anche nazionali e che ogni anno partecipa anche a maratone all’estero.
Nel settore della Ginnastica Ritmica, dopo una breve interruzione abbiamo ripreso nel 1986 con forza e coraggio questa attività, e grazie agli sforzi profusi, oggi siamo una tra le prime realtà dell’Emilia-Romagna, e tra le prime quattro a livello nazionale nei tornei a squadre.
Due nostre atlete sono già state chiamate in nazionale, e la più adulta (oggi 17 anni) ha già partecipato con la squadra italiana al mondiale di Atene nel 1991 conquistando il 5 posto, agli europei di Stoccarda conquistando il 4 posto, ed il 6/7 Marzo 1993 ha rappresentato l’Italia al Torneo Internazionale di KIEV conquistando il 7 posto dove erano presenti 30 tra le migliori atlete del Mondo.
Ultimi risultati di prestigio sono: la conquista di tre titoli interregionali, e tre titoli italiani (fune, palla, nastro) nei campionati di specialità. Mentre nei campionati di alta specializzazione abbiano conquistato un primo posto regionale un terzo posto interregionale, un sesto posto nazionale.
Per questi risultati una nostra atleta è stata chiamata a rappresentare l’Italia alle Universiadi del 1997 a Catania e successivamente al Terzo Torneo Internazionale dell’Adriatico svoltasi a Monopoli nel mese di giugno ha conquistato un primo posto.
Altro fiore all’occhiello della Polisportiva è la costituzione nel 1983 della Sezione Danza denominata JAZZ STUDIO GYM DANCE che ha arricchito ulteriormente la nostra base associativa culturale, dando la possibilità a tante persone di tutte le età di avvicinarsi e poter partecipare con insegnanti qualificati ad una disciplina prima considerata per pochi eletti.